In attesa degli altri trasmettiamo musica da ballo – Malusa Kosgran

In attesa degli altri trasmettiamo musica da ballo è un romanzo di Malusa Kosgran edito da Book a Book Edizioni.

Questo è il terzo romanzo di questa scrittrice, nata a Milano ma trapiantata in Puglia. Io non la conoscevo, questo è stato il mio primo approccio alla sua scrittura.

In attesa degli altri trasmettiamo musica da ballo è, fondamentalmente, la storia di Antonio Di Pinto, un agricoltore ultrasessantenne di Bisceglie (in provincia di Bari) che un giorno, all’improvviso scompare.

La moglie, le tre figlie, i suoi lavoranti e tutti i parenti sono sconvolti. Antonio è un uomo metodico ed abitudinario, dedito al lavoro ancor più che alla famiglia, con nessun vizio e nessun grillo per la testa che ne giustifichi la scomparsa.

Ma qualche giorno prima, lasciandosi andare a delle confidenze con i suoi lavoranti, Antonio ha affermato di essere stato felice solo una volta in vita sua ed è stato quand’era bambino.

Ma la sua infanzia non è stata “normale”: all’età di dieci anni, finite le scuole elementari, il piccolo Antonino fu accompagnato dalla madre a Milano e lì lasciato per lavorare in condizioni non favorevolissime.

Ci troviamo così a ripercorrere quegli anni difficili, anni di formazione che non hanno avuto niente della fanciullezza ma che, al contrario, hanno contribuito a plasmare in maniera precoce, il carattere del primogenito della famiglia Di Pinto.

Ma sarà davvero da ricercare in quegli anni la causa della sua scomparsa? E, nonostante Antonio sia sempre stato un padre apparentemente distaccato e disinteressato alla vita delle figlie, sarà possibile che il mistero della sua scomparsa venga risolto proprio da una di loro?

In attesa degli altri trasmettiamo musica da ballo

Malusa Kosgran ci regala un romanzo delicato e potente. A cavallo tra il presente e il passato, l’autrice ci racconta la vita di un uomo e ci svela i perché di tanti comportamenti attuali del protagonista.

La scrittura è lineare, coinvolgente e accattivante. Da pugliese è stato un piacere leggere anche dei modi di dire nel mio dialetto ed anche molto divertente.

Nella sua semplicità narrativa questo libro regala un’ampia visuale su quello che era il fenomeno dell’immigrazione negli anni ’50 dal Sud verso il Nord, alla ricerca di un lavoro e di una speranza di vita migliore e di come ci si scontrava con la dura realtà.

La caratterizzazione dei personaggi è ben fatta, acuta e dettagliata. Anche quella dei personaggi secondari è ben costruita e contribuisce alla giusta costruzione della storia.

Unica pecca, a mio parere, l’ho trovata nel finale: frettoloso e, per certi versi, inspiegabile. Non voglio esagerare dicendo che rovina tutto il libro ma fa perdere molto delle sensazioni accumulate durante la lettura.

A parte questa piccola pecca posso dire che In attesa degli altri ascoltiamo musica da ballo di Malusa Kosgran è un bel romanzo che apre gli occhi su un mondo che, ad oggi, ci sembra lontano ed estraneo.


SCHEDA DEL LIBRO

Editore: Book a Book Editore
Pagine: 458
Prezzo: 18.00€
Voto: 8/10

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...