L’annusatrice di libri – Desy Icardi

E’ davvero bellissimo trovare, finalmente, un’eccezione nel mio peregrinare! Mi spiego meglio: non disdegno leggere romanzi d’esordio di qualsiasi genere ma, ahimè, rimango sempre insoddisfatta da qualcosa. Che sia il linguaggio, che sia la trama non ben sviluppata, che siano dei personaggi scialbi, insomma c’è sempre qualcosa che mi lascia insoddisfatta.

Ma questa volta ho adorato il romanzo di cui vi sto per parlare dalla prima all’ultima pagina!

Siamo a Torino nel 1957, Adelina ha quattordici anni ed è stata mandata dai genitori a vivere con la zia in città per frequentare un’importante scuola privata che le garantisca una buona istruzione.

Adelina però viene considerata un po’ lo zimbello della classe sia per il suo modo di vestirsi e comportarsi sia perché pare essere un’alunna alquanto somara. Infatti non riesce a leggere le parole scritte nei libri di testo e per questo risulta sempre impreparata.

Un giorno il suo insegnate, il reverendo Kelley, decide di affiancare ad Adelina la sua compagna Luisella, un’alunna in gamba e studiosa. Le due, trovatesi obbligate a stare insieme, ben presto diventano amiche e sembra che questa amicizia giovi al rendimento scolastico di Adelina.

Ma, in realtà, il rendimento scolastico della ragazza subisce un miglioramento poiché, improvvisamente, Adelina si accorge di essere in grado di leggere i libri con l’olfatto. Proprio così: le basta immergere il naso nelle pagine di un libro e questo sprigiona, sotto forma di odori e sensazioni, tutta la sua storia.

Ora i volumi tutti intorno spandevano prepotentemente le loro fragranze, tra le quali prevaleva il profumo d’incenso e l’odore umido e maestoso delle cattedrali. Adelina iniziò a prendere in mano testi a caso: alcuni odoravano di rose, martirio ed estasi; altri di pane e carità; altri ancora avevano il sentore asprigno della pedanteria e l’appiccicoso aroma della retorica. Infine, l’avida lettrice decise di farsi sedurre da un altro paio di profumi: quello di un grande volume che odorava di gelsomino e un altro proveniente da un libriccino che sapeva di legno di sandalo.

Naturalmente, sapendo che questo non è un dono normale e comune, Adelina tenterà di tenerlo nascosto ma ben presto verrà scoperta da due persone: il reverendo Kelley e il notaio Vergnano, padre di Luisella. Casualmente i due sono a conoscenza di una legenda secondo cui una donna, santa Bibliana da Spoleto, aveva lo stesso dono di Adelina ma, a furia di farne uso, morì.

Purtroppo però non hanno la stessa reazione e, mentre il reverendo Kelley proibisce alla sua alunna di continuare ad utilizzare il suo dono, il notaio Vergnano (invischiato in diversi affari non propriamente puliti) decide che userà il dono di Adelina per decifrare l’antico testo del manoscritto Voynich e diventare ricco.

Ma per riuscire nel suo intento dovrà manipolare non solo la ragazza ma anche sua zia Amalia e passerà sopra a quelli che potrebbero essere i danni irreversibili che questo dono potrebbe causare alla giovane amica di sua figlia.

L'annusatrice di libri

Tanti sono i personaggi che ruotano intorno a questa vicenda e alla protagonista ma l’autrice interseca le varie vicende in maniera magistrale offrendoci un romanzo senza alcuna lacuna.

La prosa è scorrevole, la penna è semplice ma ben strutturata. Un romanzo con un’implicazione psicologica “latente” ma ben costruita. I personaggi sono ben caratterizzati e il lettore è portato subito a provare simpatia, antipatia o diffidenza nei loro confronti.

E poi è un romanzo che parla della lettura e dei lettori ma anche di chi non comprende come un buon libro possa regalare emozioni e fornire tranquillità e relax. Tanti sono i grandi classici nominati in questo romanzo ( da I promessi sposi Don Chisciotte passando per Orgoglio e pregiudizio Jane Eyre) e tante sono le emozioni ed i ricordi ad essi legati.

Quindi ennesimo colpo andato a segno della Fazi Editore: un bel libro da leggere, consigliare e tornare a sfogliare di tanto in tanto. Assolutamente consigliato!


SCHEDA DEL LIBRO

Editore: Fazi Editore
Pagine: 407
Prezzo: 16.00€ (in offerta a 10.00€ fino al 31 marzo 2019)
Voto: 8/10

3 risposte a "L’annusatrice di libri – Desy Icardi"

  1. Pingback: Sconti Fazi Editore: consigli per gli acquisti | Leggendo a Bari

  2. Pingback: La ragazza con la macchina da scrivere – Desy Icardi | Leggendo a Bari

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...