La ragazza del treno

816OrDkrFqL.jpgOggi voglio parlarvi di questo thriller, “La ragazza del trenodi Paula Hawkins, che ha affascinato tantissimi lettori in tutto il mondo e da cui è stato tratto un film che a breve uscirà nelle sale. Nonostante i mille impegni di questo periodo, appena ho avuto questa storia tra le mani, non sono riuscita a staccarmene neanche un attimo, non potevo smettere di leggere! E’ un thriller emozionante e coinvolgente in grado di far trattenere il respiro dall’inizio fino al suo finale sorprendente!

Ma andiamo con ordine parlando della trama.

La mattina prendo il treno delle 8.04, la sera ritorno alle 17.56. È il mio treno, l’unico che prendo. Tutto qui

Rachel è una giovane donna della periferia di Londra, in pezzi dopo la fine del suo matrimonio. Vive una vita grigia e monotona, sfogando i suoi dolori e le sue frustrazioni nell’alcol. Ogni giorno prende il treno per andare al lavoro e guardando dal finestrino fantastica sulla vita che conducono le persone nelle case che costeggiano i binari della ferrovia. In particolare osserva la vita di una giovane coppia che ogni mattina fa colazione in veranda. Sono la coppia perfetta innamoratissimi l’uno dell’altra, lei bionda e bellissima, lui alto e muscoloso. Rachel immagina le loro giornate, quale lavoro facciano e come trascorrano il tempo libero. Dà anche loro dei nomi di fantasia, Jess e Jason: vederli ogni giorno dal finestrino del treno è un appuntamento importante nella grigia routine della sua vita. Un giorno però quella che sembra l’idilliaca esistenza di Jess e Jason viene turbata da un evento a cui Rachel assiste e che non avrebbe dovuto vedere. Quello sarà il giorno in cui la sua vita si legherà in maniera indissolubile a quella della coppia e inizierà una corsa sfrenata alla ricerca della verità, per capire cosa ha davvero visto quel giorno.

rail-line-in-glasgow-at-night-with-light-trails-wide-angle-black-and-white.jpg

La storia è raccontata in prima persona e i tre personaggi femminili principali si alternano nella narrazione. Questo conferisce alla storia un ritmo incalzante e coinvolgente che trascina il lettore nel vortice degli eventi, portandolo ad un finale davvero inaspettato. Questi elementi rendono “La ragazza del treno” un libro unico, avvincente e davvero difficile da lasciare a metà.

I personaggi sono ben caratterizzati da un punto di vista psicologico e della personalità, con pensieri e azioni ben strutturate in relazione alle vicende. A mio parere ad esempio la protagonista principale, Rachel, è un’anti-eroina tanto che durante la lettura del romanzo i sentimenti che ho provato nei suoi confronti sono stati contrastanti. Rachel infatti non riesce ad accettare il divorzio dal marito Tom e questo la porta a comportarsi in maniera a volte folle o a volte ridicola, continuando a tormentare lui e Anna, la sua attuale moglie, tempestandolo di telefonate e andando più volte a casa sua per delle scenate.

Ho perso il controllo di tutto. Anche dei luoghi che si trovavano nella mia testa.

Tutta la situazione è peggiorata dal fatto che Rachel è continuamente ubriaca, spesso infatti si sveglia non ricordando nemmeno cosa le è successo il giorno prima. I problemi per Rachel però erano iniziati durante il matrimonio per via del dolore di non riuscire ad avere un figlio. Questo l’ha avvicinata all’alcol, degradando la sua vita fino a raggiungere il fondo.

Non ho amato l’incapacità di Rachel di prendere in mano la propria vita, l’incapacità di accettare quello che non si può cambiare e l’incapacità di andare avanti, ricercando il piacere e la soddisfazione personale in tutte le altre opportunità che il mondo ha da offrire. Non riesco davvero a simpatizzare per lei nemmeno quando cerca in tutti i modi di riconquistare l’uomo che l’ha tradita e le ha spezzato il cuore. Rachel nel corso della storia riuscirà tuttavia a risolvere i suoi problemi, seppur parzialmente, e a diventare una persona migliore.

Questa storia porta anche a riflettere su come molte volte (forse la maggior parte) l’apparenza inganni e su come non si riesca mai a conoscere una persona fino in fondo e completamente.

In conclusione, consiglio fortemente questo libro e ritengo che il suo grande successo sia assolutamente meritato. Spero di vedere presto la versione cinematografica, sperando che sia all’altezza del libro.

Buona lettura!


Scheda del libro

  • Titolo: La ragazza del treno
  • Autore: Paula Hawkins
  • Editore: Piemme
  • Prezzo:  19.50 €
  • Pagine: 378
Annunci

8 thoughts on “La ragazza del treno

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...