Attenta a quello che desideri, Coraline Jones!

coraline_doll
Chi non ha mai desiderato di cambiare qualcosa della propria vita? Anche solo un piccolo dettaglio?

Ma desiderare qualcosa di diverso da quello che si ha già e scappare dalla realtà delle cose, alle volte, porta solo guai, ed è questo il messaggio nascosto dietro questo breve capolavoro scritto da Neil Gaiman!

dsc_0028

*RISCHIO SPOILER*

La piccola Coraline Jones, curiosa e avventurosa ragazzina di città, trasloca con i suoi genitori in una bizzarra casa rosa di campagna. Appena trasferiti, i genitori della piccola si rimettono al lavoro sui loro computer dando a Coraline poche attenzioni. La bimba decide così di avventurarsi in giardino, zona ancora inesplorata della casa, e qui conosce il giovane Wybie, un impertinente ragazzo la cui nonna è la proprietaria dei “Pink Palace apartments”, la casa rosa divisa in appartamenti in cui abitano la famiglia di Coraline, un domatore di topi da Circo e una coppia di vecchie soubrette degli anni ’30. Wybie regala a Coraline una bambola di pezza che le somiglia spaventosamente dicendole di averla trovata in soffitta e di aver pensato subito a lei. Sempre in cerca di attenzioni da parte dei genitori, la piccola Coraline scopre una porticina nascosta dietro la tappezzeria del salone e costringe la madre ad aprirla, speranzosa di trovarvi chissà quale luogo pronto per essere esplorato. Si trova però davanti ad un muro di mattoni e demoralizzata chiude la porticina scatenando ennesime lamentele da parte della madre. Durante la notte però, sentendo rumori sospetti, Coraline si avvicina alla porta in salone e scopre che il mattoni che aveva trovato la mattina stessa, avevano lasciato spazio ad un corridoio nascosto. Incuriosita, vi entra e si ritrova in un salotto identico a quello di casa sua. Tutta la casa è esattamente come quella della sua famiglia, solamente più colorata e vivace. In questo strano mondo parallelo, la piccola ritrova anche i suoi genitori, ma in una veste diversa: sono l’Altra-Madre e l’Altro-Padre, due figure identiche a quelle dei suoi veri mamma e papà ma con un paio di bottoni neri cuciti sugli occhi. L’Altra-Madre e l’Altro-Padre cercano di ingraziarsi Coraline con doni, giochi e attività che fanno scaturire nella piccola, il desiderio di non tornare più a casa. Inizia così un periodo di continue visite alla casa dei suoi Altri-Genitori, tra divertimenti e banchetti prelibati, tutte cose che nella sua vita normale non avrebbe mai. I toni cambiano però quando Coraline si rende conto che l’Altra-Madre vuole averla tutta per sè per cucirle un paio di bottoni sugli occhi. Tornando a casa attraverso il corridoio dietro la porta, la piccola nota che i suoi veri genitori sono spariti. Li trova solo poco tempo dopo dietro ad uno specchio, ma non sapendo come salvarli, si lascia prendere dallo sconforto. Solo dopo essersi fatta forza, capisce che le risposte le riceverà sicuramente nell’Altro-Mondo e si avventura per un’ennesima volta, stavolta per sfidare l’Altra-Madre e farsi riconsegnare i suoi genitori. Il gioco è semplice: Coraline deve ritrovare in poco tempo le tre anime dei tre bambini che l’Altra-Madre aveva ucciso in passato con lo stesso tranello inflitto a Coraline, altrimenti la piccola dovrà farsi cucire i bottoni sugli occhi e dovrà vivere con l’Altra-Madre per sempre. Dopo varie peripezie e scontri, Coraline riesce a trovare le tre piccole biglie che custodiscono le anime e scappa dal mondo, richiudendo a chiave la porticina. Le disavventure però non sono finite! Nonostante il ritorno dei suoi veri genitori, Coraline si rende conto di essere seguita dalla mano dell’Altra-Madre che si era staccata durante lo scontro finale. La mano punta a rubare la chiave a Coraline per poter riaprire la porta, ma la furba bambina con uno stratagemma, fa cadere mano e chiave in fondo ad un pozzo nascosto in giardino. Le avventure sono finalmente terminate e Coraline si ritrova ad apprezzare tutto d’un tratto quello che ha senza volerne cambiare una virgola.

     

*FINE SPOILER*

b0b158a88e59657c052ecff22c5cb89e

La stramba casa rosa di campagna.

Coraline è un romanzo horror/fantasy per ragazzi e di certo non lo consiglierei a dei bambini. Nonostante il messaggio sia adatto a tutti, soprattutto ai più piccoli, il libro si presenta molto inquietante con descrizioni di luoghi misteriosi e dark.

tumblr_m39makzi3n1qeyb9ho1_500

La piccola Coraline.

 Nel 2009 vi fu una trasposizione cinematografica del racconto. Il regista Henry Selick decise di utilizzare la tecnica dello Stop-Motion. Ogni singolo oggetto era realizzato quindi in un materiale simile alla plastilina in modo tale da poterne modificare le pose e la forma a piacimento del regista. Per realizzare quindi una semplice scena in cui Coraline camminava, bisognava spostare in avanti un poco la gamba, riprendere per una frazione di secondo, interrompere la ripresa, spostare di nuovo la gamba un po’ più avanti rispetto alla mossa precedente, riprendere per un’altra frazione di secondo, interrompere nuovamente la ripresa e così via fino a ottenere una scena fluida di pochi secondi in cui la bambina muoveva solo qualche passo in avanti.

11c53c2c0fa0c6941a799d254591f3fa

da6733bca5ddae42cea0d4212a2045994b5e093d

tumblr_mru3hz1cpq1r3rloeo1_540

Il film e la scelta di realizzarlo in 3D, resero, se possibile, ancora più inquietante l’Altra-Madre, le cui mani, alle volte ossute, alle volte formate da aghi e spilli, si spingevano fuori dallo schermo fino a ghermire il pubblico! 

tumblr_mvbt3nmiem1s0zfc0o1_500

La mano dell’Altra-Madre scappa e insegue Coraline per rubarle la chiave della porta.

“Tu non capisci, vero? Io non VOGLIO tutto ciò che desidero. Nessuno lo vuole. Non veramente. Che divertimento sarebbe, se potessi avere tutto ciò che desidero, senza problemi? Non avrebbe nessun VALORE.”

[Coraline]

Una frase che in breve racconta un’intera avventura! In meno di 200 pagine, Neil Gaiman riesce a trasmettere un messaggio importante per grandi e piccini. Le grottesche descrizioni e i luoghi fantastici, rendono questo racconto scorrevole e intrigante. Il film, non da meno, riesce a trasmettere al 100% le ambientazioni descritte nel libro. 

image544068607fefd7-62298179

Ciliegina sulla torta? Una colonna sonora dai cori senza senso, scritta in una lingua inesistente, che rende la visione più suggestiva e inquietante allo stesso tempo! (Per ascoltarla, cliccare qui).

A presto e alla prossima lettura! :3 

tumblr_o56bk7ealy1tmz94vo1_500
Editore: Mondadori
Pagine: 184
Prezzo: 10,50 euro

tumblr_n0joq2wmcl1trbrgco1_500

Annunci

3 thoughts on “Attenta a quello che desideri, Coraline Jones!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...