Una morte dolcissima: la trasparenza dei sentimenti

12573723_10205989886690196_5825941397232973275_n

Il tema di questo libricino è l’agonia dell’anziana madre della scrittrice e il suo lento spegnersi. Simone de Beauvoir racconta il dolore fisico della malata, ne osserva il corpo che si assottiglia e indebolisce mostrando i segni del male inguaribile che la sta consumando. Un libro intimo in cui la scrittrice non nasconde il rapporto conflittuale tra le due dovuto a uno scontro generazionale insanabile e sancisce che “i genitori non comprendono i figli, ma la cosa è reciproca”. Non sfugge all’occhio critico della scrittrice francese l’ingranaggio ospedaliero nel quale il paziente rimane intrappolato: medici, infermieri, diagnosi e decisioni a tal punto da affermare

“Il malato è diventato di loro proprietà (…)”

Alla debolezza fisica si contrappongono il coraggio e la pazienza dell’anziana donna che vorrebbe vivere e non sa che deve morire. In ospedale Françoise ritrova le sue due figlie e riscopre le sensazioni piacevoli delle cose più semplici come il freddo del metallo e il profumo dell’acqua di Colonia. Ad un certo punto della vita, i ruoli si invertono e sono i figli a dover proteggere i genitori e a prendersene cura.

Per me, mia madre era esistita sempre e non avevo mai pensato che l’avrei veduta scomparire un giorno, un giorno assai prossimo.

Chi si aspetta una storia dolce e strappalacrime si sbaglia poiché la prosa della de Beauvoir rimane distaccata e lucida. È evidente la voglia della scrittrice  di ritrarre sua madre così come appare, il più fedelmente possibile.  Imperdibili le riflessioni delle ultime pagine.

1440372824696.jpg

Più che la commemorazione di un defunto, le parole di Simone de Beauvoir assumono la forma di un incoraggiamento a vivere. Fa venir voglia di assaporare ogni istante della vita per coglierne “l’infinito valore”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...